Cresce l’industria del cybercrime

Cresce l’industria del cybercrime

Secondo l’ultimo rapporto Clusit sulla sicurezza ICT, presentata a Verona nel corso di Security Summit, illustra i dati relativi al primo semestre 2017 con un aumento dell’8,35% in più di attacchi informatici a livello globale.

– le cause: Sottostima dei rischi e investimenti insufficienti in sicurezza cyber sono le principali cause della curva ascendente dei crimini informatici negli ultimi sei mesi.

– gli obiettivi: È il Cybercrime la prima ragione di attacchi gravi nei primi sei mesi dell’anno: i criminali colpiscono le loro vittime nel 75% dei casi con l’obiettivo di estorcere denaro.

– le tecniche d’attacco: Gli attacchi sferrati con malware comune sono stati nel primo semestre 2017 il 36% del totale, in crescita del 86% rispetto al secondo semestre 2016.

– la distribuzione delle vittime: Come in passato, anche nel primo semestre di quest’anno è il settore governativo a mantenere il primo posto assoluto nell’elenco delle vittime, con un quinto degli attacchi (19%), insieme alla categoria “Multiple Targets” (19%). Segue la categoria “Entertainment/News” (12%), poi “Research/Education” (9%), “Online Services/Cloud” (9%) e “Banking/Finance” (8%).

Contattaci

E per approfondire le nostre soluzioni, clicca qui