Cambiano le licenze Android: Google si adegua alle richieste Ue

Cambiano le licenze Android: Google si adegua alle richieste Ue

Google si adegua alle imposizioni della Commissione Europea. Dopo aver ricevuto una multa da oltre 4,3 miliardi di euro la scorsa estate per aver violato la normativa comunitaria antitrust su Android, il colosso di Mountain View ha comunicato ufficialmente ieri quali modifiche intende adottare alle proprie pratiche di business per non incappare in sanzioni aggiuntive.
Dal 29 ottobre, tutti gli smartphone e i tablet che verranno lanciati nei Paesi membri della Ue potrebbero invece presentare caratteristiche ben diverse. I vendor dovranno infatti pagare una tariffa fissa (non specificata) per poter utilizzare il sistema operativo del robottino verde sui propri prodotti. In cambio, non saranno più obbligati a installare anche tutto il parco applicativo di Mountain View, con la possibilità così di offrire ai propri clienti software differente.

Per approfondire l’articolo