Fatturazione Elettronica verso PA

Dal 6 giugno 2014 le imprese sono obbligate ad emettere fatture elettroniche verso ministeri, agenzie fiscali, Enti nazionali di previdenza e assistenza.
La PA può comunque accettare fatture cartacee anche dopo il 6 giugno per tre mesi, purchè emesse prima di tale data, mentre quelle elettroniche si considerano emesse dall’impresa fornitrice anche in caso di notifica di “mancata consegna”.
Dal 31 marzo 2015 tale disposizione si estenderà ai restanti enti nazionali. Le PA dovranno a loro volta comunicare il loro CODICE UNIVOCO IPA.
In sintesi tutti i fornitori PA, senza alcuna eccezione, dovranno adeguarsi a questa nuova modalità di relazione, pena il mancato pagamento delle fatture emesse in maniera tradizionale. Di conseguenza dal 06/06/2014 le fatture emesse nei confronti delle suddette PA non potranno più essere consegnate nel formato cartaceo o pdf, ma dovranno seguire un nuovo standard.

Contattaci per scoprire la soluzione che proponiamo