Google, multa Ue di 4,3 miliardi per abuso di posizione dominante con Android. “90 giorni per adeguarsi”

Google, multa Ue di 4,3 miliardi per abuso di posizione dominante con Android. “90 giorni per adeguarsi”

Nuova multa record per Google dalla Commissione Ue, la più alta mai comminata. Il motore di ricerca, che è riuscito a schivare le accuse di Bruxelles, dovrà pagare 4,3 miliardi di euro per aver abusato della posizione dominante del suo sistema operativo Android.

l caso Android è nel mirino di Bruxelles dal 2015. Dopo un anno di indagini, nel 2016 Google fu accusata formalmente di aver obbligato i produttori di smartphone, come Samsung o Huawei, a pre-installare Google Search e a settarlo come app di ricerca predefinita o esclusiva.
In particolare, Bruxelles contesta a Google tre cose.

  • ha chiesto ai produttori di device Android di pre-installare l’app di Google Search e il browser Chrome come condizione per fornire la licenza dell’app store di Google, cioè Play Store.
  • ha pagato alcuni grandi produttori e operatori di rete a condizione che pre-installassero l’app di Google Search.
  • ha offerto incentivi finanziari ai produttori e agli operatori di reti mobili a condizione che installassero esclusivamente Google Search sui loro apparecchi. Questo allo scopo di consolidare e mantenere la sua posizione dominante.

Per approfondire clicca qui