Il mercato dello storage secondo Gartner : il 2011 cresce del 10 per cento

Dopo IDC, anche Gartner rende note le sue valutazioni sul mercato mondiale del 2011 dello storage esterno su disco. Dalla valutazione di un quarto trimestre 2011 da quasi 6 miliardi di dollari ( più 5 per cento sullo stesso periodo del 2010) , l’anno passato si chiude con un fatturato complessivo di 21,2 miliardi di dollari con un incremento importante di quasi il 10 per cento sui 19,3 miliardi di dollari del 2010 ( i dettagli sono in tabella).
La classifica dei giganti dello storage non cambia con EMC davanti a IBM e NetApp.  Guarda la tabella.
Nell’ultimo trimestre dello scorso anno, il nono consecutivo in crescita, Gartner registra tuttavia l’affievolirsi del mercato dovuto a diverse ragioni: la debolezza economica delle regioni Nord America ed EMEA, i problemi di fornitura di hard disk e l’impossibilità da parte di vendor come IBM e HP di migliorarsi ulteriormente dopo le prestazioni dei primi nove mese I del 2011. Nel trimestre EMC, NetApp, Hitachi/Hitachi Data Systems (HDS) e Fujitsu hanno superato il ritmo di crescita del mercato anno su anno. Per EMC le novità sono state le ottime performance di VNX, VMAX e Data Domain. Per NetApp si tratta di un ritorno alla grande con il rinnovo della piattaforma FAS e di Ontap. Solidi anche i risultati di Fujitsu e della piattaforma Eternus DX (più 23 per cento). Dell,HP, IBM e Oracle hanno perso quote di mercato . IBM è andata bene con i sistemi Storwize V7000 e XIV ( quasi 52 per cento di crescita anno su anno) , mentre restano al palo le vendite di DS. HP va bene con la gamma 3Par , ma cede con EVA P6000 e P4000. I prodotti per il mercato IP di Dell ( EqualLogic, Compellent e PowerVault) crescono , ma i risultati sono penalizzati dalla rottura con EMC.