Il software di back-up? Meglio se virtualizzato

Una ricerca condotta da Acronis ha rilevato come il sistema di back up preferito dalle aziende sia la virtualizzazione, per via della riduzione dei costi e dell’efficienza. Lo confermano anche i partner di canale, che vendono sempre meno software pacchettizzato.Acronis ha presentato i risultati di un’interessante indagine sul ripristino e la protezione dei dati, alla quale hanno partecipato 1200 tra i partner dell’azienda, in undici diversi paesi europei.
Secondo gli intervistati quando si tratta di backup la virtualizzazione batte tanto il backup tradizionale quanto il cloud e la deduplicazione. Le nuove tecnologie, inoltre, hanno modificato il modello di business per il 49% degli intervistati, tanto che ormai il 35% vende più licenze che software “in scatola”.
Si tratta di una variazione epocale, un segno inequivocabile di come i nuovi formati siano ormai destinati a diventare lo standard, come sta accadendo nella musica e nel software consumer ormai da tempo. “Siamo una delle poche aziende di backup e ripristino che si pone come vero e proprio partner per l’adozione della virtualizzazione”, spiega infatti uno degli executive di Acronis. E per la società questo è infatti l’approccio che ha segnato il lancio delle ultime novità di prodotto, come vmProtectTM 6 e Backup & Recovery™ 11 Virtual Edition, entrambi presentati di recente. 
Il primo è una soluzione di backup e ripristino d’emergenza rapida e di facile impiego, destinata ai clienti VMware, che può essere installata come appliance virtuale. Acronis assicura che vmProtect 6 può avviare una macchina virtuale a partire da un’immagine di backup, senza doverne eseguire un ripristino completo. I tempi di ripristino effettivi possono richiedere anche un solo minuto”. 
“Proteggere le macchine VMware vSphere non è mai stato così facile. Amo la semplicità di questo prodotto, e credo che sia la scelta migliore per le aziende di piccole dimensioni. È davvero il metodo più facile e intuitivo per eseguire il backup delle macchine virtuali, una soluzione dalle performance davvero elevate per gli utenti VMware,” afferma Kurtis Berger, Information Technology Manager, di Provider Advantage,  uno dei clienti beta tester della soluzione.

Chiedici tutti i dettagli.