Violazioni hacker ai giocattoli

Violazioni hacker ai giocattoli

È stato reso noto, da poco, che Amazon ed eBay hanno deciso di rimuovere dalle proprie vetrine online una serie di giocattoli connessi, avendoli ritenenuti a rischio di subire violazioni da parte degli hacker. Si tratta di un caso molto interessante, nel quale i rivenditori hanno preso posizione contro i rischi legati alla vendita di dispositivi connessi, anche se apparentemente si tratta di semplici giocattoli.

Paolo Arcagni, Systems Engineer di F5 Networks, ha così commentato la notizia: “Nello spazio economico europeo (EEA), il marchio di certificazione CE sui prodotti indica la conformità agli standard di protezione della salute e della sicurezza. Tuttavia, i consumatori che vedono questo marchio potrebbero erroneamente pensare che i giocattoli connessi abbiano superato livelli di test idonei dal punto di vista del software in esecuzione sul prodotto”.

Per approfondire l’articolo clicca qui